Aiutare i bambini con malattie mediche e mentali a ottenere il meglio dalla scuola

Ritorno a scuola

ritorno a scuola 2

Mentre le scuole si preparano per l'ingresso di più studenti, potrebbe essere un buon momento per riflettere su quello che è stato quasi un anno di vita con Covid-19. La maggior parte di noi non avrebbe mai immaginato che molti studenti avrebbero trascorso l'anno principalmente imparando a casa o coloro che frequentavano la scuola avrebbero imparato sotto restrizioni che soffocavano le esperienze di apprendimento collaborativo o lo sviluppo di amicizie.

Anche se spesso è più facile vedere cosa ha portato via Covid-19, vale la pena guardare cosa ha contribuito a sviluppare.

Per saperne di più

La maggior parte dei bambini e dei giovani che vivono con una condizione di salute cronica o acuta si sono ritrovati a imparare a casa per periodi di tempo durante la loro vita scolastica, non solo durante l'ultimo anno. Ciò che Covid-19 ha fatto è mostrare alle scuole che questo può essere fornito in modo fantasioso e, soprattutto, in modo collaborativo. Nella migliore delle ipotesi, gli studenti a casa possono accedere a ciò che i loro compagni di classe a scuola stanno facendo in tempo reale. Possono contribuire alle discussioni o rispondere alle domande come se fossero fisicamente presenti. Il valore di questo non è semplicemente tenere il passo con il lavoro; si tratta di mantenere il loro posto nella bolla della comunità che è il loro gruppo di tutor o classe di matematica.

Una comunità scolastica è più che un gruppo di individui che fanno matematica o arte e teatro per ottenere un GCSE. Una comunità scolastica è un luogo in cui bambini e giovani imparano a far parte di qualcosa al di fuori del nucleo familiare; è qui che acquisiscono capacità e sicurezza per diventare indipendenti. Ogni giorno a scuola implica ascoltare, condividere pensieri e idee, fare scelte, negoziare, assumersi responsabilità, l'elenco potrebbe continuare. Queste abilità sono incorporate nella vita di una scuola, nelle interazioni con i compagni di classe e con il personale e, in una certa misura, nel programma di studi stesso. Se non puoi essere incluso nella vita della scuola e la tua connessione è solo il contenuto del curriculum, allora perdi le abilità vitali per la vita.

Poiché le scuole danno il bentornato alla maggior parte degli studenti la prossima settimana, abbiamo due richieste:

In primo luogo, la scuola è molto più che il contenuto del curriculum; sono le connessioni tra le persone e tutte le cose che aiutano a sostenere la nostra salute mentale e il nostro benessere. Saranno necessarie gentilezza, tolleranza, empatia e risate. Queste cose non possono essere stipate in lezioni di recupero o lavori domestici extra. L'attenzione alle connessioni e al benessere deve essere al primo posto. Alla fine, una buona salute mentale e benessere sosterranno il recupero del curriculum. Ottenere le basi giuste non è mai stato così importante. Con un previsto aumento del numero di bambini e giovani che potrebbero aver bisogno di aiuto e sostegno per la loro salute mentale, la pianificazione di un approccio al benessere a livello scolastico darà sicuramente i suoi frutti.

In secondo luogo, non dimenticare che alcuni bambini e giovani non torneranno ancora in classe, potrebbero avere un bisogno di salute fisica o mentale che richiede tempo a casa o in ospedale. È di vitale importanza tenere a mente questi studenti.

Se possiamo usare le abilità, la tecnologia e la mentalità che hanno permesso a così tanti di imparare a casa durante i vari blocchi per rendere la vita scolastica per chi ha esigenze di salute più inclusiva e meno ristretta, allora è un aspetto positivo significativo emergere dalla vita con Covid-19 .

Seguici

Seguici
Partecipa alla conversazione
Facebook instagram Twitter

Newsletter

Newsletter
Iscriviti per il nostro  NEWSLETTER