MUTISMO SELETTIVO

Il mutismo selettivo è un disturbo d'ansia in cui una persona non è in grado di parlare in determinate situazioni sociali, come a scuola o con persone che non vede molto spesso.

sebastian muller 52 unsplash

SOSTEGNO DEGLI STUDENTI             MAGGIORI INFORMAZIONI

Definizioni

  • Mancanza coerente di parlare in specifiche situazioni sociali nonostante si parli in altre situazioni.
  • La condizione interferisce con il rendimento scolastico e con la comunicazione sociale.
  • La durata è di almeno un mese (non limitato al primo mese di scuola).
  • L'impossibilità di parlare non è dovuta alla mancanza di conoscenza o al conforto con la lingua parlata richiesta nella situazione sociale.
  • La mancanza di linguaggio non è meglio spiegata da un disturbo della comunicazione (p. Es., Balbuzie) e non si verifica a causa di un disturbo pervasivo dello sviluppo, schizofrenia o altri disturbi psicotici.

Cause di mutismo selettivo

  • Non è noto cosa induca alcuni bambini a sviluppare mutismo selettivo, sebbene si pensi che si verifichi come risultato dell'ansia.
  • Si ritiene che la maggior parte dei bambini con mutismo selettivo abbia una predisposizione ereditaria all'ansia.
  • Data l'elevata sovrapposizione tra disturbo d'ansia sociale e mutismo selettivo, è del tutto possibile che il disturbo d'ansia sociale causi mutismo selettivo. 
  • I bambini con mutismo selettivo non hanno più probabilità di altri bambini di avere una storia di traumi precoci o eventi di vita stressanti.
  • Tuttavia, è noto che i bambini che hanno subito un trauma smettono improvvisamente di parlare.

Trattamenti per mutismo selettivo

  • Il trattamento in tenera età è importante. Se non affrontato, il mutismo selettivo tende ad auto-rafforzarsi.
  • Il trattamento non si concentra sul parlare in sé, ma si concentra sulla riduzione dell'ansia che il bambino prova per parlare e per essere ascoltato da persone al di fuori della loro cerchia di amici e familiari.
  • Le forme di trattamento più efficaci sono la terapia comportamentale e la terapia cognitivo comportamentale

Supporto agli studenti con mutismo selettivo

jason leung 479251 unsplash

Prima di entrare nella scuola / all'asilo

  • Controlla quanto bene il bambino parla a casa, inclusa la misura in cui parla fuori casa.
  • Prima che il bambino si iscriva alla scuola, è utile familiarizzarlo con un adulto della scuola.
  • Offri al bambino l'opportunità di visitarlo prima di iniziare, preferibilmente quando è tranquillo. 
  • Un sistema di amici può essere utile quando iniziano la scuola per la prima volta.
  • In un asilo nido, permetti inizialmente ai genitori / tutori di restare per aiutare a sistemare il bambino. 

Comunicazione

  • Non esercitare alcuna pressione sul bambino affinché parli. Spiega che capisci che è difficile e che possono parlare quando sono pronti.
  • Accetta una risposta non verbale al momento della registrazione. 
  • Adattare il curriculum in modo che i compiti possano essere svolti in modo non verbale.
  • Non prestare particolare attenzione al silenzio o fare affidamento su forme alternative di comunicazione.
  • Mantenere una comunicazione aperta tra la scuola e i genitori / tutori.

Supporto in classe

  • Crea un'atmosfera accogliente e gratificante per tutti i bambini
  • Identificare un adulto per aiutare a costruire un rapporto e sviluppare la fiducia.
  • Incoraggia il bambino a interagire con altri bambini, soprattutto con un bambino più tranquillo.
  • Non insistere sul contatto visivo.
  • Possono essere utili attività di gruppo come il canto o la recitazione di una nota rima.

Monitoraggio e supporto continuo

  • Fai attenzione ai segni di altre difficoltà di sviluppo o educative.
  • Sii consapevole di possibili prese in giro o bullismo. Agisci rapidamente in caso di problemi. 
  • Quando si cambia classe, il passaggio di consegne deve essere pianificato attentamente.
  • Includere obiettivi individuali per rafforzare la fiducia e l'indipendenza.

Maggiori informazioni

Seguici

Seguici
Partecipa alla conversazione
Facebook instagram Twitter

Newsletter

Newsletter
Iscriviti per il nostro  NEWSLETTER