COSA CI DICE LA RICERCA

coltura di ricerca

La consapevolezza della salute mentale sta diventando sempre più importante sia a livello nazionale che internazionale.

La Mental Health Foundation definisce la salute mentale come:

"Abbiamo tutti la salute mentale, così come tutti abbiamo la salute fisica. Essere mentalmente sani significa che ci sentiamo bene con noi stessi, creiamo e manteniamo relazioni positive con gli altri e possiamo provare e gestire l'intera gamma di emozioni. Questi possono variare da felicità, eccitazione e curiosità a sentimenti meno confortevoli come rabbia, paura e tristezza. Una buona salute mentale ci permette di far fronte agli alti e bassi della vita, di sentirci in controllo delle nostre vite e di chiedere aiuto agli altri quando abbiamo bisogno di sostegno ".  

La sfida per le scuole

 

Nella più recente indagine completa sulla salute mentale di bambini e adolescenti in Inghilterra oggi (1) Il 48.5% dei bambini con disturbi di salute mentale ha indicato un insegnante come fonte di supporto professionale.

La sfida che le scuole devono affrontare è sapere cosa fare per affrontare i problemi che interessano gli alunni che servono, in un modo che sia informato, basato su prove e sia praticamente che finanziariamente sostenibile.

Ricerca corrente

 

Un punto di partenza è quello che ci dice la ricerca attuale.

È disponibile una notevole quantità di prove di ricerca incentrate sulla salute mentale dei bambini e degli adolescenti in Inghilterra e nel mondo. Le domande e le metodologie di ricerca sono varie, risultando in un'ampia gamma di risultati e raccomandazioni. I risultati e le raccomandazioni qui presentati provengono da studi condotti nel Regno Unito o negli Stati Uniti.

L'indagine più recente sulla salute mentale di bambini e adolescenti in Inghilterra è stata finanziata dal Dipartimento della Salute. L'indagine sulla salute mentale dei bambini e dei giovani 2017 (MHCYP) (1) mira a migliorare la comprensione dello stato di salute mentale e benessere dei giovani. Copre bambini e giovani di età compresa tra 2 e 19 anni. Il rapporto completo fornisce una varietà di dati, inclusa un'analisi delle tendenze, della prevalenza dei tipi di disturbi e della natura del supporto attualmente disponibile.

Un'istantanea delle esigenze di salute mentale dei bambini e dei giovani oggi

 

  • Il 12.8% (1 su 8) dei bambini di età compresa tra 5 e 19 anni aveva almeno un disturbo mentale nel 2017 (1)
  • L'11.2% dei bambini di età compresa tra 5 e 15 anni ha avuto un disturbo mentale nel 2017, in aumento dal 10.1% nel 2004 e dal 9.7% nel 1999 (1)
  • Il 23.9% delle ragazze di età compresa tra 17 e 19 anni aveva un disturbo mentale (1)
  • Il 20% degli adolescenti può avere problemi di salute mentale in un dato anno (2)
  • Il 50% dei problemi di salute mentale sono stabiliti dall'età di 14 anni (3)
  • Il 75% dei problemi di salute mentale sono stabiliti entro 24 anni (3)
  • Il 30% delle persone che vivono con una condizione di salute fisica cronica sperimenterà anche difficoltà di salute mentale. (4)
  • Il 46% dei bambini in età scolare ha subito il bullismo. L'esperienza del bullismo può portare a gravi problemi di salute mentale nell'età adulta, inclusi depressione, ansia autolesionista e tentato suicidio. (5)
  •  L'81% dei giovani afferma che vorrebbe che la scuola insegnasse loro di più su come prendersi cura della propria salute mentale (6)
  • L'82% degli insegnanti ha affermato che l'attenzione agli esami è sproporzionata rispetto al benessere generale dei propri alunni (6)

Cosa funziona nell'ambiente scolastico?

 

Lo sviluppo di sistemi e politiche scolastiche che affrontano il bullismo e promuovono una buona salute mentale e il benessere andranno a vantaggio di tutti.

Coinvolgi tutti

  • Un'intera scuola si concentra sulla salute mentale positiva.
  • Assicurati che la tua politica anti bullismo sia completamente compresa e applicata rigorosamente da tutto il personale scolastico.
  • La formazione per tutto il personale su come riconoscere e supportare la salute mentale positiva funziona meglio.
  • Inizia presto con i bambini più piccoli, in particolare nelle aree che sviluppano abilità sociali ed emotive generiche.
  • Lavora con i genitori per condividere informazioni e spiegare cosa sta facendo la scuola per sostenere la salute mentale e il benessere.

Leadership impegnata

  • L'impegno a promuovere una buona salute mentale da parte della dirigenza scolastica è importante.
  • È probabile che i risultati abbiano successo quando le strategie sono implementate in modo completo e accurato.

Relazioni positive

  • Costruisci relazioni positive. Più di ogni altra cosa, i risultati suggeriscono che le relazioni positive all'interno della scuola sono cruciali per sostenere una buona salute mentale.
  • L'etica scolastica influenza il modo in cui il personale e gli studenti si sentono nei confronti di se stessi e degli altri. Un ambiente positivo che valorizzi tutti i membri della comunità scolastica è migliore per la salute mentale di tutti.
  • Parlare di salute mentale fa bene. Dai ai bambini e ai giovani la lingua per parlare di come si sentono.

Istruzione e salute lavorano insieme

  • L'integrazione di salute e istruzione può aiutare a raggiungere un pubblico più ampio per la prevenzione e l'intervento precoce.
  • Un equilibrio tra interventi universali e mirati funziona meglio.
  • Servizi coordinati con agenzie esterne tra cui CAMHS.
  • È probabile un impatto maggiore ea più lungo termine degli interventi quando i problemi di salute mentale sono integrati nel curriculum generale della classe.

Risorse

pausa benessere

 

Traiettorie di rendimento scolastico tra bambini e adolescenti con depressione e ruolo delle caratteristiche sociodemografiche: studio longitudinale del collegamento dei dati.
Wickersham, A.Dickson, H.Jones, R.Pritchard, M.Stewart, R.Guado, T.Bassi, J. (2021).
Il British Journal of Psychiatry218(3) 151-157.
 
Una sintesi dei principali risultati del team di ricerca presso la Evidence Based Practice Unit dell'University College di Londra. 

Gli effetti della deprivazione sociale sullo sviluppo dell'adolescente e sulla salute mentale.
Amy Orben, Università di Cambridge Livia Tomova, Massachusetts Institute of Technology e Sarah Jayne Blakemore University of Cambridge e UCL
Recenti risultati di ricerche rilevanti per le esperienze dei giovani durante il periodo di blocco del Covid-19.
https://psyarxiv.com/7afmd

I Fondazione dotazione di istruzione ha messo insieme una serie di risorse basate su prove che possono aiutare le scuole e le famiglie durante la pandemia Covid 19. Le risorse includono dare consigli su come impostare una routine. Sottolinea inoltre la necessità di prendersi cura della salute fisica e mentale e di stabilire tempo e spazio per il lavoro scolastico regolare, compresa la lettura tranquilla e qualche forma di esercizio. 
https://educationendowmentfoundation.org.uk/

Misurare la salute mentale e il benessere nelle scuole
La professoressa Miranda Wolpert, direttrice dell'unità pratica basata sull'evidenza presso l'UCL parla della differenza tra benessere e salute mentale, delle sfide della misurazione dei risultati e dell'importanza degli insegnanti nel supporto alla salute mentale per i giovani.
www.youtube.com/watch?v=45xWOD8sYaA

Approcci dell'intera scuola alla promozione della salute mentale: cosa dicono le prove?
Presentazione di sintesi delle attuali prove di ricerca.
www.annafreud.org/media/5657/sim-slides-nh.pdf

Capacità di apprendimento sociale ed emotivo per la vita e il lavoro
assets.publishing.service.gov.uk/government/uploads/system/uploads/attachment_data/file/411489/Overview_of_research_findings.pdf

Giovani menti saggi UP
Dare priorità al benessere nelle scuole.
youngminds.org.uk/media/1428/wise-up-prioritising-wellbeing-in-schools.pdf

La salute mentale e il benessere degli insegnanti sono associati alla salute mentale e al benessere degli studenti?
Benessere degli insegnanti e suo impatto sul benessere degli studenti.
research-information.bris.ac.uk/explore/en/publications/is-teachers-mental-health-and-wellbeing-associated-with-students-mental-health-and-wellbeing(8abb4ef6-4c26-418c-ab56-b30dfed3b3e5).html

Letture consigliate 

  • Fazel M, Hoagwood K, Stephen S, Ford T, Interventi di salute mentale nelle scuole nei paesi ad alto reddito. Lancet Psychiatry. 2014 1 (5) 377-387
  • Weare K, Nind M, promozione della salute mentale e prevenzione dei problemi nelle scuole: cosa dicono le prove? Health Promotion International, 2011 Vol. 26 n. S1
  • Oberle E, Martin Guhn A, Gademann M, Thomson K, Schonert-Reichl A, Salute mentale positiva e ambienti scolastici di supporto: uno studio longitudinale a livello di popolazione sull'ottimismo disposizionale e le relazioni scolastiche nella prima adolescenza. Scienze sociali e medicina 2018 Volume 214-154
  • Critchley A, Astle J, Ellison R e Harrison T, Un approccio scolastico alla salute mentale. RSA Action & Research Center 2018
  • Fornitura di salute mentale del National Children's Bureau nelle scuole e nei college: briefing per i parlamentari settembre 2017
  • Salute mentale di bambini e giovani in Inghilterra, 2017 (NHS Digital) https://digital.nhs.uk/data-and-information/publications/statistical/mental-health-of-children-and-young-people-in-england/2017/2017
  • Arseneault L, L'impatto persistente e pervasivo dell'essere vittime di bullismo durante l'infanzia e l'adolescenza: implicazioni per la politica e la pratica. Journal of Child Psychology and Psychiatry 59: 4 (2018), pagg. 405–42
Referenze
1. Salute mentale di bambini e giovani in Inghilterra, 2017 (NHS Digital)
2. Kessler RC, Berglund P, Demier O, Jin R, Merikangas KR, Walters EE, (2005) Prevalenza nel corso della vita e distribuzioni dell'età di insorgenza dei disturbi del DSM-IV nell'indagine nazionale sulla comorbilità
Replica. Archivi di psichiatria generale.
3. Green H, McGinnity A, Meltzer H, Ford T, Goodman R, 2005 Mental Health of Children and Young People in Great Britain: 2004. Office of National Statistics.
4. Dipartimento DCSF per bambini, scuole e famiglie. Lavorare insieme per salvaguardare i bambini: una guida al lavoro tra agenzie per salvaguardare e promuovere il benessere dei bambini. Dipartimento per i bambini, le scuole e le famiglie, governo HM; Nottingham, Regno Unito: 2010.
5. Meltzer H, Vostanis P, Ford T, Bebbington P, Dennis MS. Vittime di bullismo nell'infanzia e tentativi di suicidio in età adulta. Eur Psychiatry. 2011; 26: 498–503. [PubMed]
6. Saggio: dare la priorità al benessere nelle scuole. Young Minds 2018

Seguici

Seguici
Partecipa alla conversazione
Facebook instagram Twitter

Newsletter

Newsletter
Iscriviti per il nostro  NEWSLETTER